Regione Piemonte

Tassa rifiuti solidi urbani

Ultima modifica 20 marzo 2019

A partire dal 2014 TARI - tassa rifiuti calcolata su quota fissa e su quota variabile.

La tassa rifiuti solidi urbani è dovuta da chi occupa o detiene a qualunque titolo locali a qualsiasi uso adibiti, esistenti nel territorio comunale in cui è istituito ed attivato e comunque reso in via continuativa il servizio di smaltimento dei rifiuti.

La tassa è annuale e decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui ha avuto inizio l’ occupazione o detenzione dei locali.

I soggetti tenuti al pagamento della tassa hanno l'obbligo di presentare al Comune, entro il 20 gennaio dell'anno successivo all'inizio dell'occupazione o detenzione, adeguata denuncia redatta su appositi modelli prestampati.
Gli stessi sono reperibili presso l’Ufficio Tributi del Comune.
La denuncia ha effetto anche per gli anni successivi qualora le condizioni di tassabilità rimangano invariate.
In caso contrario l’utente è tenuto a denunciare, nelle medesime forme, ogni variazione, relativa ai locali ed aree, alla loro superficie e destinazione, che comporti un maggiore ammontare della tassa o comunque influisca sull’applicazione e riscossione del tributo.

Riduzioni
E’ possibile una riduzione della tariffa per particolari condizioni d’uso:

  • tariffa al 70% dell’importo della tassa per abitazioni con unico occupante;
  • tariffa al 70% dell’importo della tassa per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato o discontinuo;
  • tariffa all’ 80% dell’importo della tassa per gli agricoltori che occupano la parte abitativa della costruzione rurale;
  • tariffa al 60% dell’importo della tassa nel caso di produzione di materiale e residui destinati oggettivamente ed effettivamente al riutilizzo ed autonomamente smaltiti, con esclusione di quelli per cui è previsto lo smaltimento a carico del servizio pubblico.;
  • tariffa all’80% per smaltimento mediante compostaggio;
  • tariffa al 70% per smaltimento mediante l’uso di apparecchio dissipatore (tritarifiuti da lavello).

A partire dal 2016 la gestione del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti diventa TARIP (tariffa puntuale)

Documentazione

Modulistica